Come si diventa membri?

Per essere ammesso in un gruppo del cuore il suo stato di salute dovrebbe essere stabile per parecchie settimane. È opportuno che lei abbia svolto in precedenza una riabilitazione con permanenza o ambulatoriale (fase II). Nel nostro elenco dei gruppi del cuore trova i gruppi del cuore della sua regione con i relativi indirizzi e numeri telefonici. Così, per ulteriori informazioni sul modo di procedere potrà prendere contatto direttamente con la persona che dirige il gruppo. Spesso c’è la possibilità di fare una visita senza impegno a un gruppo del cuore.

Ammissione nel gruppo del cuore

Se ha deciso di partecipare a un gruppo del cuore la persona che lo dirige le darà un formulario dei dati del paziente che lei farà riempire dal suo medico curante, consegnandolo poi al responsabile del gruppo del cuore. Egli disporrà così delle informazioni necessarie per valutare le sue condizioni di salute e la sua efficienza fisica e poterla ammettere e assistere in modo ottimale nel gruppo del cuore.

Costi

Contrariamente alla fase II della riabilitazione cardiaca, i cui costi sono coperti dall’assicurazione malattie obbligatoria, per l’allenamento svolto nei gruppi del cuore non c’è un obbligo di rimborso da parte degli assicuratori malattie. Però alcune casse malati danno un contributo nell’ambito dell’assicurazione complementare.

La Fondazione Svizzera di Cardiologia domanda regolarmente alle casse malati quali prestazioni offrono. Qui troval'inchiesta attuale sulla partecipazione degli assicuratori malattie ai costi degli allenamenti nei gruppi del cuore (situazione nel luglio del 2015). La miglior cosa da fare è prendere contatto direttamente con la sua cassa malati per accertare con precisione le prestazioni e le condizioni.

I contributi dei partecipanti variano da un gruppo del cuore all’altro. Il conteggio avviene p.es. per allenamento a cui si è partecipato, trimestralmente, semestralmente o annualmente. Trova dei dettagli sui singoli gruppi del cuore nel nostro elenco dei gruppi del cuore.

I membri raccontano

Felix, Massagno
"La riabilitazione con permanenza dopo la mia operazione al cuore mi aveva fatto molto bene. Perciò non ho esitato ad accettare l’invito di un vicino di casa ad accompagnarlo all’allenamento del gruppo del cuore. Vi ho incontrato dei "ginnasti del cuore” motivati, che mi hanno subito accolto nel loro gruppo."

Pierino, Corcelles
"D’estate lavoro quasi tutti i giorni in giardino e perciò alla sera, a dire la verità, sono troppo stanco per andare ancora all’allenamento del gruppo del cuore. Ma gli amici che vi ho trovato mi motivano continuamente a parteciparvi."